Beneficiari

Genitori, cittadini e cittadine

Il servizio che immaginiamo ha l’ambizione di andare oltre il semplice nido, riteniamo fondamentale che nella pianificazione nell’organizzazione dei servizi vi sia ampio spazio per proposte che vedano il mondo adulto come protagonista.

In questo senso non si tratta di attività integrative al nido, semplicemente per venire incontro ai bisogni della famiglia, ma di una proposta di sistema che veda il servizio inserito all’interno delle politiche educative del Comune di Quartu Sant’Elena.

Nella nostra prospettiva l’adulto è dunque:

Genitore, con al centro il servizio nido, comprese le attività integrative e di potenziamento dei servizi anche in giorni e orari non convenzionali; le proposte informative e formative per potenziare e implementare le competenze e le capacità genitoriali
Individuo, con una serie di proposte e servizio che tendono da un lato alla costruzione di opportunità per la cura di sé stessi, delle proprie passioni, interessi, hobby, con lo sviluppo di proposte che vogliono mettere al centro il benessere psicofisico e la dimensione di relazione e di reciproco sostegno.
Cittadino, attraverso un modello di gestione e di sviluppo socio educativo che tende a valorizzare e incentivare la libera adesione ad attività di sostegno al nido, alla partecipazione attiva di tutti e di tutte nella costruzione del modello educativo, nella realizzazione di percorsi e progetti, nella cura e nella custodia degli spazi e dei tempi del servizio educativo per la prima infanzia.